Galleries

Day 4 in Italy: A Journey Down the Grand Canal

Nice write up of a family’s Venice adventure–organized such that the photos share the narrative. If this doesn’t make you want to wander the streets of Venice, nothing will!

Keeping Up With The Joneses

IMG_8455

This morning, while the girls were sleeping,  I woke up early to write the blog and then went out into the little streets of our neighborhood in search of a cafe.   It was nice to see locals going to work and shop owners starting to open shop.  The tourists will descend later on in the morning, but not quite yet. Obviously, I realize that we are tourists, and there is nothing bad about tourists.  But we live in New York City where we are bombarded by 56 million tourists a year.  So when we go anywhere on vacation, we try to stay in uncrowded places.   Last year, we found the perfect apartment in Paris and I think we’ve been really lucky so far in Italy.  Venice is super crowded, but our little apartment is in a fairly un-touristy area, so we are happy.

IMG_8721 That balcony is off of one of…

View original post 854 more words

Ristorante Punto. Lucca (II visita)

Lucca is a city often missed by tourists that shouldn’t be. And there is good, reasonably priced food there!

Riccardo Franchini

Scusate le vacanze. Meritate! E che cavolo! Punto a capo! Torna l’inverno e tornano foto e discorsi immaginati nei locali più “Hot” di Lucca della Toscana ma si… del Mondo.

Dove ricominciare se non dopo un Punto? Punto (.) Punto a capo.

Punto Officina del Gusto. Lucca. Seconda visita. La prima avevo goduto quindi facciamolo di nuovo? Funziona così no?

Dare impressioni del solito locale per due volte cercando di non essere ripetitivo non è semplice. Ma IO sono bravo! (alè). Introduzione finita.

Punto.

Ferro & legno il locale. Jazz & blues il sottofondo. Teschi e coltelli in tavola.

Ortaggi galline maiali ricciola. Dalla cucina in tavola.

Lo chef sofisticamente rock Damiano Donati porta questa tavolozza di sapori in tavola e lo fa con arte per il palato che diventa la tela delle sue opere.

Carta dei vini che presenta “vini da officina” la loro selezione e “vini d’etichetta” per chi sceglie bottiglie di prestigio.  Abbiamo…

View original post 248 more words

Ristorante Serendepico. Lucca

Riccardo Franchini

Ristorante Serendepico. Chef Masaki Kuroda. Atmosfera. Silenzioso.

Immerso nel verde. Una terrazza bianca.

Calici e candele che volano. Bianco.

Proprietario simpatico e gentile ci accompagna al tavolo.

Proprietaria avvolta dall’incontro di due mondi ci accompagna con un sorriso. Lei meravigliosamente anni ’50.

Musica americana anni ‘30 (Cliccate play nel video sotto le foto) si perde nel silenzio e nella irrealtà di un’atmosfera di seta.

In una terrazza di legno bianca, belle posate, calici sul tavolo, calici aquiloni legati ai polsi che ingoiano candele.

Coperte colorate. Se il freddo avesse voglia di noi.

Menù, una tavola di sapori che fanno quasi il giro del mondo. Giappone Italia.

Dalla terrazza vediamo luci e verde. Colline lucchesi.

Comincia la serata. Subito un ospite.

Il ristorante e il menù viene impreziosito dall’arrivo dell’Oste per eccellenza, Andrea Bertucci. Bauliera aperta, fuoriescono funghi, cassette di funghi.

Masaki Kuroda si inchina e ringrazia Andrea e…

View original post 416 more words